SITO WEB IN ALLESTIMENTO

Reati contro la Pubblica Amministrazione, Corruzione, Concussione

05Marzo

Corte di Cassazione, reato scattare fotografie

respinto il ricorso dell'Avvocato cassazionista di chi ha fotografato la scheda elettorale

Corte di Cassazione, reato scattare fotografie

Arresto da tre a sei mesi per chi scatta foto all’interno del seggio elettorale. E’ quanto ha confermato la quinta sezione penale della Cassazione, in una sentenza del 1 marzo 2018, che ha rigettato il ricorso di un uomo sorpreso a scattare fotografie all’interno della cabina elettorale.

La Suprema Corte ha ricordato che...

segue su www.lidis.it

Pubblicato in Reati contro la Pubblica Amministrazione, Corruzione, Concussione

18Settembre

Abuso d'ufficio se si usa il Fax sul posto di lavoro.

Condannato un dipendente della PA che usava il fax durante il lavoro per scopi privati

Abuso d'ufficio se si usa il Fax sul posto di lavoro.

L'uso per scopi privati  di un Fax in una pubblica amministrazione può realizzare la fattispecie criminosa dell'Abuso d'ufficio. 
Il fax,  non può dunque essere utilizzato per scopi privati, mettendo così in atto una consapevole violazione dei doveri di lealtà e correttezza imposti al pubblico ufficiale.

Pubblicato in Reati contro la Pubblica Amministrazione, Corruzione, Concussione

31Agosto

Misure cautelari e domiciliari: possibili anche senza braccialetto elettronico

Valanga di ricorsi dopo la sentenza della Cassazione

Misure cautelari e domiciliari: possibili anche senza braccialetto elettronico

Ricorsi in vista per chi si è visto negare la concessione dei domiciliari perchè mancavano i braccialetti elettronici.

La Cassazione in una sentenza depositata a fine agosto 2015, ha infatti stabilito che non si può  subordinare la concessione dei domiciliari alla disponibilità del braccialetto elettronico.

Pubblicato in Reati contro la Pubblica Amministrazione, Corruzione, Concussione

15Giugno

Reati contro la Pubblica Amministrazione, da oggi inasprite le pene

In vigore dal 14 giugno 2015, le nuove norme in materia di false comunicazioni sociali e di contrasto alla corruzione

Reati contro la Pubblica Amministrazione, da oggi inasprite le pene

Sono entrate in vigore  il 14 giugno 2015, le nuove norme in materia di false comunicazioni sociali e di contrasto alla corruzione previste  dalla Legge 69 del 27 Maggio 2015.

La legge prevede innanzitutto un generale incremento delle pene per quel che riguarda i reati contro la pubblica Amministrazione, nonchè,   per quel che riguarda le fattispecie penali di falso in bilancio, l'incremento  delle sanzioni per i fatti  commessi dalle società quotate in borsa. 

Sono state aumentate anche le sanzioni pecuniarie a carico degli enti, nelle ipotesi in cui il falso in bilancio venga commesso nel loro interesse o vantaggio.

 

Avvocatopenale.net ha predisposto un servizio di analisi  a disposizione delle imprese per capire se si è o meno a rischio di applicazione delle nuove norme.

Se vuoi saperne di più contattaci usando il form http://www.avvocatopenale.net/contatti

Pubblicato in Reati contro la Pubblica Amministrazione, Corruzione, Concussione

Resta connesso con Avvocato Penale (.net)

Realizzato in conformità degli artt. 17, 17bis, 19 del Cod. Deontologico Forense e nel rispetto del D.Lgs 70/2003 in materia di servizi della società dell'informazione.

Affiliati:
Mobile:


© Avvocato Penale (.net) | La miglior difesa è l'attacco - Tutti i Diritti Riservati.
P.Iva/C.F.: IT06929901004 - Roma | Studio Legale Montagna