SITO WEB IN ALLESTIMENTO
  • LA MIGLIOR DIFESA

    È L'ATTACCO

NEWS

Avvocato Penale (.net)

  • sequestro penale come annullarlo

    sequestro penale come annullarlo

    la Cassazione spiega come annullare un sequestro

    Violazione del copyright: no al Giudice italiano se il sito è all’estero Posted on 9 Giu 2021 Violazione del copyright: no al Giudice italiano se il sito è all’estero. di Studio Legale Sarzana La Suprema Corte con una sentenza che potrebbe avere conseguenze molto rilevanti sulla violazione di diritti di proprietà intellettuale ed industriale su internet, ha deciso di accogliere l’eccezione dell’avvocato di un ricorrente in Cassazione in merito alla violazione del copyright compiuta attraverso un sito internet. La sentenza potrebbe avere importanti conseguenze anche su procedimenti pendenti nel nostro Paese in materia di violazione ( e sequestri) della legge sul diritto d’autore compiuta attraverso internet https://www.lidis.it/violazione-del-copyright
  • reati informatici avvocato Cassazione

    reati informatici avvocato Cassazione

    cosa fare se sei indagato di un reato informatico

    Reati informatici e accesso abusivo La Suprema Corte di Cassazione interviene ancora in tema di reati informatici. Il quesito di diritto riguardava l’applicazione congiunta del reato di accesso abusivo ad un sistema informatico e telematico (615 ter c.p.) e di quello di detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici o telematici (615 quater c.p.)?. Un soggetto può essere condannato cumulativamente per i due tipi di reato? No, secondo la Cassazione. https://www.lidis.it/reati-informatici-e-accesso-abusivo
  • I reati con i bitcoin

    I reati con i bitcoin

    quali reati si realizzano con lo scambi di bitcoin?

    Bitcoin in Cassazione Avvocato Studio legale La Corte Suprema di Cassazione torna ad occuparsi nel 2021 della criptovaluta Bitcoin. Che valore hanno dal punto di vista economico i bitcoin? Lo scambio di bitcoin può realizzare il reato di truffa? I giudici di Piazza Cavour avevano già affrontato il tema della natura dei Bitcoin in due sentenze del 17 settembre 2020. In quella occasione la Cassazione aveva ritenuto che i bitcoin potessero essere ricompresi tra gli strumenti finanziari, ciò per la particolare natura della proposta di scambio contenuta in una piattaforma di trading sulle criptovalute. I Giudici avevano infatti scritto: “ la vendita di bitcoin veniva reclamizzata come una vera e propria proposta di investimento, tanto che sul sito ove veniva pubblicizzata si davano informazioni idonee a mettere i risparmiatori in grado di valutare se aderire o meno all’iniziativa, affermando che “chi ha scommesso in bitcoin in due anni ha guadagnato più del 97%”; trattasi pertanto di attività soggetta agli adempimenti di cui agli artt. 91 e seguenti TUF, la cui omissione integra la sussistenza del reato di cui all’art. 166 comma 1 lett. c) TUF. https://www.lidis.it/bitcoin-cassazione
  • reati fallimentari e societari

    reati fallimentari e societari

    i reati delle società come scegliere il miglior avvocato cassazionista di Roma

    Reati fallimentari e societari cosa fare. Sei indagato di un reato fallimentare? hai bisogno di un avvocato penalista? stai cercando uno studio legale specializzato sui reati societari? Cosa dice la Cassazione sui reati fallimentari?
  • avvocato cassazionista penale

    avvocato cassazionista penale

    scegli il migliore avvocato cassazionista penale

    Reati informatici accolto ricorso. La Corte di Cassazione citando la migliore dottrina accoglie  il ricorso dell'avvocato cassazionista. In tema di accesso abusivo ad un sistema informatico, ai fini della configurabilità della circostanza aggravante di cui all’art. 615-ter, comma 2, n. 1, c.p. non è sufficiente la mera qualifica di pubblico ufficiale o di incaricato di pubblico servizio del soggetto attivo, ma è necessario che il fatto sia commesso con abuso dei poteri o violazione dei doveri inerenti alla funzione, di modo che la qualità soggettiva dell’agente abbia quanto meno agevolato la realizzazione del reato. (In applicazione del principio la Corte ha annullato con rinvio la sentenza che aveva ritenuto l’aggravante nel caso di reiterato accesso non autorizzato, da parte di un carabiniere in servizio, ad un indirizzo di posta elettronica privato a mezzo del proprio dispositivo mobile o del computer in dotazione dell’ufficio). www.lidis.it

L'Avvocato di Roma Fulvio Sarzana di Sant'ippolito su reati informatici

avvocato di Roma Fulvio Sarzana L'Avvocato di Roma Fulvio Sarzana di Sant'ippolito è intervenuto a Roma alla tavola rotonda su un argomento molto attuale, la “blockchain security”, con il compito di coordinare gli interventi di esperti come Vincenzo Aguì, Chief Security Officer, il Prof. Francesco Buccafurri, Professore Ordinario di Sicurezza Informatica, Università Mediterranea di Reggio Calabria, il Col. Giovanni Reccia, Comandante del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza e l’Avv. Fulvio Sarzana, Avvocato e Professore Straordinario di Diritto Comparato delle Nuove Tecnologie (intelligenza artificiale, IoT e blockchain) presso Università telematica internazionale UniNettuno di Roma. L'Avvocato di Roma Fulvio Sarzana di Sant'ippolito ha trattato diffusamente dei reati informatici più frequenti.

Resta connesso con Avvocato Penale (.net)

Realizzato in conformità degli artt. 17, 17bis, 19 del Cod. Deontologico Forense e nel rispetto del D.Lgs 70/2003 in materia di servizi della società dell'informazione.

Affiliati:
Mobile:


© Avvocato Penale (.net) | La miglior difesa è l'attacco - Tutti i Diritti Riservati.
P.Iva/C.F.: IT06929901004 - Roma | Studio Legale Montagna