SITO WEB IN ALLESTIMENTO
  • Home
  • Blog
  • Sequestro Preventivo, Conservativo, Probatorio
19Novembre

sequestro penale come annullarlo

la Cassazione spiega come annullare un sequestro

sequestro penale come annullarlo
la Cassazione spiega come annullare un sequestro. Il ricorso è fondato. 2. Il Tribunale, nel dar conto del fumus commissi delicti, ha fatto riferimento al quantitativo e alle modalità di occultamento dello stupefacente, alla presenza di strumenti per la pesatura e il confezionamento e al rinvenimento della somma di denaro, unitamente alla cocaina sequestrata, e ha genericamente richiamato l'ordinanza applicativa nei confronti del Bonitatibus di misura cautelare personale. Va però rimarcato come l'ipotesi accusatoria allo stato provvisoriamente formulata sia incentrata sulla detenzione illegale e come non sia stata concretamente prospettata un'attività di spaccio, di cui la somma potesse costituire specifico provento.3. Inoltre il Tribunale ha respinto le deduzioni difensive incentrate sulla lecita provenienza della somma, in quanto frutto di plurime fonti di reddito, e ha solo rimarcato la proporzionalità esistente tra la somma e lo stupefacente sequestrato, ma non ha spiegato in che modo tale proporzione potesse dirsi rilevante in funzione di un giudizio sul carattere pertinenziale della somma e sulla sua provenienza da attività di spaccio non indicata, a fronte di quanto dedotto in ordine alla disponibilità di fonti di reddito adeguate. Va altresì sottolineato come il Tribunale non si sia fondato su un giudizio di sproporzione agli effetti degli artt. 85-bis d.P.R. 309 del 1990 e 240-bis cod. pen., essendo dunque da un lato inconferenti talune valutazioni al riguardo formulate nel ricorso ma dall'altro inidonee quelle esposte nel provvedimento impugnato in ordine alla sussistenza di uno specifico nesso pertinenziale. 4. Deve dunque ravvisarsi, oltre che una mancanza di motivazione in ordine a deduzioni difensive, una violazione di legge riferita all'ontologica correlazione tra somma e contestazione provvisoria, implicante l'annullamento senza rinvio del provvedimento impugnato e del decreto genetico, con restituzione della somma all'avente diritto. P. Q. M. Annulla senza rinvio l'ordinanza impugnata e il decreto del G.I.P. del Tribunale di Verona del 10 marzo 2020 e dispone il dissequestro e la restituzione al ricorrente della somma di denaro in sequestro.

Pubblicato in Sequestro Preventivo, Conservativo, Probatorio

18Novembre

Aggiornare i modelli 231

Reati tributari cosa fare rivolgiti ad un avvocato che ti aiuterà

Aggiornare i modelli 231
Vuoi sapere come aggiornare i tupi modelli 231? Devi aggionrare il tuo modello 231 e non sai a chi rivolgerti? Da dicembre 2019 gli illeciti tributari sono entrati ufficialmente a far parte dei reati precedentemente definiti dal D.Lgs. 231, con la responsabilità degli enti che è stata estesa ai reati tributari. La riforma dei reati tributari introdotta con la L. 19 dicembre 2019, n. 157, di conversione del D.L. 26 ottobre 2019, n. 124 (c.d. decreto fiscale), ha inserito l’art. 25 quinquiesdecies al D.Lgs. 231/2001, interpolandolo ulteriormente. Rivolgti agli specilaisti per aggiornare il tuo modello 231
17Novembre

Reati tributari cosa fare

Reati tributari cosa fare rivolgiti ad un avvocato che ti aiuterà

Reati tributari cosa fare
Sei imputato di un reato tributario? Ti hanno detto che sei repsonabile di evsaione fiscale? La tua società è stata conivolta in un processo penale per reati fiscali? Rivolgiti agli avvocati specializzati in reati tributari. I reati societari, inclusi nella lista dei reati che possono far scaturire una responsabilità penale-amministrativa in capo all’ente che li commette, sono disciplinati nel corpus del diritto privato, il quale prevede, trattandosi di un tipo di reato considerato molto grave, che sia demandata al tribunale in composizione collegiale la competenza a giudicare. Altre fattispecie giuridiche che possono condurre una società a sanzioni anche penali sono quelle rientranti in comportamenti riconducibili a false e/o incomplete dichiarazioni dei dati rilevati per il pagamento delle imposte. Siamo in questo caso in presenza dei così detti reati tributari.
16Novembre

Avvocato Cassazionista come sceglierlo

come scegliere il miglior avvocato cassazionista di Roma

Avvocato Cassazionista come sceglierlo
Devi fare un ricorso in cassazione ? cerchi un avvocato cassazionista a Roma? rivolgiti all'Avvocato Cassazionista Roma su Diritto Penale, Civile ed Amministrativo, Diritto dell’Informatica e delle Telecomunicazioni. Lo Studio Legale è composto attualmente da cinque avvocati stabili e da diversi avvocati e consulenti esterni, ha tra i suoi referenti l’avvocato Carlo Sarzana di S.Ippolito, Presidente Aggiunto Onorario della Corte di Cassazione, membro del Comitato Interministeriale per la sicurezza informatica e nelle Telecomunicazioni nella P.A, e l’avvocato Fulvio Sarzana di S. Ippolito, Avvocato Cassazionista ed abilitato al patrocinio presso le Magistrature Superiori (Consiglio di Stato e Corte Costituzionale). Professore a contratto di “Regolamentazione giuridica delle reti” presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Pubblicato in Reati contro la Pubblica Amministrazione, Corruzione, Concussione

<<  1 2 3 4 [56 7 8 9  >>  

Resta connesso con Avvocato Penale (.net)

Realizzato in conformità degli artt. 17, 17bis, 19 del Cod. Deontologico Forense e nel rispetto del D.Lgs 70/2003 in materia di servizi della società dell'informazione.

Affiliati:
Mobile:


© Avvocato Penale (.net) | La miglior difesa è l'attacco - Tutti i Diritti Riservati.
P.Iva/C.F.: IT06929901004 - Roma | Studio Legale Montagna