SITO WEB IN ALLESTIMENTO
  • Home
  • Blog
  • Tag: Tribunale reati informatici

Articoli taggati con: bancarotta

22Marzo

reati fallimentari e societari

i reati delle società come scegliere il miglior avvocato cassazionista di Roma

reati fallimentari e societari
Reati fallimentari e societari cosa fare. Sei indagato di un reato fallimentare? hai bisogno di un avvocato penalista? stai cercando uno studio legale specializzato sui reati societari? Cosa dice la Cassazione sui reati fallimentari?

Pubblicato in Diritto Fallimentare, Bancarotta Semplice e Fraudolenta

12Dicembre

Reati fallimentari cosa fare

sei indagato in un reato fallimentare e non sai cosa fare?

Reati fallimentari cosa fare
reati fallimentari accolto ricorso In materia di pene accessorie relative ai reati di bancarotta fraudolenta la Suprema Corte di cassazione, seguendo la migliore dottrina, ha accolto il ricorso dell’avvocato cassazionista, stabilendo che quanto alle pene accessorie, coerentemente a quanto stabilito dalla sentenza della Corte costituzionale n. 222 del 5 dicembre 2018, che ha dichiarato l’incostituzionalità della durata fissa delle pene accessorie dell’inabilitazione all’esercizio di un’impresa commerciale e dell’incapacità ad esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa, prevista ex lege in dieci anni dall’ultimo comma dell’art. 216 I. fall. in relazione alle ipotesi di condanna relativa ai reati di bancarotta fraudolenta ed ha rimodulato, con la suddetta sentenza manipolativa sostitutiva, la formula normativa con il disposto “fino a dieci anni”. Il Collegio ha inoltre stabilito, sempre in materia di ricorso in cassazione relativo a reati fallimentari che debba essere rilevata sia pur d’ufficio l’illegalità della pena, anche di quella accessoria, inflitta sulla base di un dettato normativo divenuto incostituzionale pur in caso di inammissibilità del ricorso. reati fallimentari accolto ricorso Il ricorso in Cassazione è stato dunque accolto con rinvio, spettando al giudice di merito la valutazione dei parametri fattuali ai quali ancorare la determinazione della misura della sanzione accessoria, commisurandola ai criteri indicati dall’art. 133 cod. pen., in ossequio alle indicazioni delle Sezioni Unite che, proprio in relazione al caso delle pene accessorie decennali previste per i reati di bancarotta fraudolenta dichiarate incostituzionali dalla sentenza n. 222 del 2018 Corte cost., hanno così disposto, risolvendo la questione del se la rimodulazione conseguente alla pronuncia di incostituzionalità dovesse comportare la commisurazione delle pene accessorie fisse illegali già disposte alla pena principale applicata, ai sensi dell’art. 37 cod. pen., ovvero la rideterminazione dovesse essere operata dal giudice, nell’ambito dei limiti edittali risultanti dalla nuova formulazione, in base ai criteri di cui all’art. 133 cod. pen.

Pubblicato in Diritto Fallimentare, Bancarotta Semplice e Fraudolenta

17Novembre

Reati tributari cosa fare

Reati tributari cosa fare rivolgiti ad un avvocato che ti aiuterà

Reati tributari cosa fare
Sei imputato di un reato tributario? Ti hanno detto che sei repsonabile di evsaione fiscale? La tua società è stata conivolta in un processo penale per reati fiscali? Rivolgiti agli avvocati specializzati in reati tributari. I reati societari, inclusi nella lista dei reati che possono far scaturire una responsabilità penale-amministrativa in capo all’ente che li commette, sono disciplinati nel corpus del diritto privato, il quale prevede, trattandosi di un tipo di reato considerato molto grave, che sia demandata al tribunale in composizione collegiale la competenza a giudicare. Altre fattispecie giuridiche che possono condurre una società a sanzioni anche penali sono quelle rientranti in comportamenti riconducibili a false e/o incomplete dichiarazioni dei dati rilevati per il pagamento delle imposte. Siamo in questo caso in presenza dei così detti reati tributari.
18Agosto

Reati fiscali e tributari: e' responsabile l'amministratore della società?

In merito ai reati societari l’esistenza di una delega di funzioni può non bastare ad escludere la responsabilità per il reato fiscale.

Reati fiscali e tributari: e' responsabile l'amministratore della società?

In merito ai reati societari  l’esistenza di una delega di funzioni può non bastare  ad escludere la responsabilità per il reato fiscale. 

Chi ha conferito la delega deve dimostrare di non aver continuato ad amministrare la società. 

È quanto emerge da una sentenza della III sezione della Corte di Cassazione
segue su www.lidis.it 

Pubblicato in Reati Tributari

[12 3 4 5  >>  

Resta connesso con Avvocato Penale (.net)

Realizzato in conformità degli artt. 17, 17bis, 19 del Cod. Deontologico Forense e nel rispetto del D.Lgs 70/2003 in materia di servizi della società dell'informazione.

Affiliati:
Mobile:


© Avvocato Penale (.net) | La miglior difesa è l'attacco - Tutti i Diritti Riservati.
P.Iva/C.F.: IT06929901004 - Roma | Studio Legale Montagna